Siete qui: Home » Arte e cultura (Page 15)
Michele Leo e l’azzardo di pizza e Brunello

Michele Leo e l’azzardo di pizza e Brunello

Nella settimana che precede le grandi Anteprime vinicole di Toscana, a Firenze la pizza d'autore azzarda l'accoppiata col Brunello di Montalcino. Un'idea a metà strada fra il gioco ...

Il Convio: serenità e tartufo

Il Convio: serenità e tartufo

Di Roberta Capanni - San Miniato è la città del tartufo. Dopo il periodo (ristretto e regolamentato dalla Regione Toscana) della raccolta del bianco pregiato il tartufo resta comun ...

Prato. “I vu’ cumprà” negli scatti di Claudia Romiti

Prato. “I vu’ cumprà” negli scatti di Claudia Romiti

Si chiama «Ri-Africa» la mostra fotografica di Claudia Romiti che verrà inaugurata sabato 18 gennaio alle 17,30 nella saletta della So.Ri. di piazza Sant’Antonino. Un progetto nato ...

La Bistecca alla fiorentina sbarca ai Caraibi

La Bistecca alla fiorentina sbarca ai Caraibi

Da Terranuova Bracciolini (AR) a Nassau, capitale delle Bahamas, il viaggio è lungo, ma il passo è breve. Sono bastati infatti pochi pranzi presso l'antica Macelleria Griglieria Gi ...

PortArgentario miglior destinazionazione crocieristica 2019

PortArgentario miglior destinazionazione crocieristica 2019

Grandi notizie per lo splendido litorale toscano in vista della stagione estiva 2020. PortArgentario ha appena ricevuto il riconoscimento di ‘Best Italian Cruise Destination 2019’, ...

Avvio record per la Mostra “Raffaello” alle Scuderie del Quirinale

Avvio record per la Mostra “Raffaello” alle Scuderie del Quirinale

Grande successo in anticipo per i capolavori degli uffizi in trasferta a Roma. Sono 10.000 le prenotazioni nelle prime 48 ore di prevendita. Questo l’eccezionale avvio della mostra ...

Progetto EDEN, premiato a Roma l’ambito turistico della Valdichiana Senese

Progetto EDEN, premiato a Roma l’ambito turistico della Valdichiana Senese

Sarà l’ambito turistico della Valdichiana Senese, ed i suoi nove comuni (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Si ...

“Maggerini” e Maremma

Oggi come ieri, sopratutto in Maremma, la notte tra il 30 aprile ed il 1° maggio è possibile ascoltare l' antico canto itinerante le cui origini ci portano all'antico culto degli alberi e dei rituali agresti. Un rito propiziatorio che col tempo è diventanto canto augurale per l'arrivo della primavera, il rifiorire della natura, auspicando fertilità e buon raccolto. Una tradizione ininterrotta quella del "Ma ...

Read more

“I soffioni” di Larderello

Chi non è stato incuriosito nel vedere nei pressi di Volterra, la terra sputare fumo? Sono le manifestazioni naturali della zona di Larderello (lagoni, soffioni e sorgenti d'acqua calda) che erano già note agli Etruschi e ai Romani, che utilizzavano i sali di boro per uso farmaceutico e per la preparazione di smalti. Nel Medioevo e nel Rinascimento proseguì l'utilizzazione termale e farmaceutica delle acque ...

Read more

“Alla scoperta del territorio del comune di Bucine: San Leolino”

Sul limite della dorsale che scende dai Monti del Chianti e che a nord-est spazia verso la valle dell'Arno fino al Pratomagno e a sud-est domina la valle dell'Ambra, si trova S. Leolino (m. 377 s.l.m.). Il paese è costituito da un castello medievale, parzialmente diroccato, sulle cui mura sono state adattate e ricostruite modeste abitazioni e la chiesa, e da una borgata pianeggiante con alcuni palazzi del Q ...

Read more

Una splendida certosa

A pochi chilometri di distanza dal paese di Castelnuovo Berdenga, é una della attrattive turistiche più importanti del territorio che conserva intatta la sua originale bellezza. Oggi proprietà dell'Università di Siena, la Certosa di Pontignano è stata destinata a collegio universitario. Il suo fondatore fu tale Bindo Petroni di Falcone, nipote del Cardinale Riccardo Petroni che Tino di Camaino ha immortalat ...

Read more

Bicci Di Lorenzo, da S.Maria del Fiore a Uzzano

Bicci di Lorenzo, esponente di punta di una delle più prolifiche botteghe fiorentine, fu uno dei pittori più produttivi che operò in Firenze fra la fine del Trecento e la prima metà del Quattrocento. Il padre, Lorenzo di Bicci, era anche lui rinomato pittore esponente di quella pittura tardo gotica che tanti capolavori ha lasciato nella Firenze trecentesca. Non era certo facile farsi spazio nella pittura fi ...

Read more

La fatal Italia del Duca di Lussemburgo

Arrigo VII, Duca del Lussemburgo, venne eletto Imperatore del Sacro Romano Impero nel 1308 ad Aquisgrana, dopo la tragica morte del suo predecessore, Alberto d'Asburgo. La sua fama è legata profondamente alla sua politica interventista in Italia. Da parte italiana, il suo viaggio nel nostro paese per essere incoronato a Roma dal Papa, fu visto da molti come una possibile "sanatoria" delle discordie esistent ...

Read more

San Gusm

Un borgo fortificato sulla sommità di un colle, circondato da campi di olivi, vigne e boschi e dal quale si apre un panorama mozzafiato che ha come sfondo il Chianti e che arriva fino alla Torre del Mangia di Siena. Non è un sogno ma è la realtà che si può vivere a San Gusmè, un paese dal sapore antico, situato nel cuore di Castelnuovo Berardenga, a pochi passi dal Castello di Brolio. Due porte, risalenti a ...

Read more

Museo Archeologico del Chianti senese: una struttura dinamica e interattiva

Una struttura dinamica ed interattiva che racconta il legame del territorio chiantigiano con la civiltà etrusca. Il giovane Museo Archeologico del Chianti senese, che ha sede dal 2006 nella Rocca di Castellina in Chianti, è stato fortemente voluto dalle amministrazioni locali per valorizzare decenni di ricerche archeologiche sul territorio e per dare risalto al patrimonio dell’area attraverso progetti educa ...

Read more

Il duomo della Valdelsa

"Fiorenza fatti in là - che Semifonte divien città!" Così cantavano in sberleffo e per spregio i primi abitanti di Semifonte quando osavano spingersi fino a sotto le mura di Firenze. Era l'anno 1182 ed i Conti Alberti, vassalli di Enrico VI avevano costruito a Semifonte una grandiosa fortezza con tre chilometri di mura per poter così contrastare il crescente e progressivo sviluppo politico-militare di Firen ...

Read more

Cerreto Guidi. La casa di caccia dei Principi

Siamo nelle vicinanze del Padule di Fucecchio e quest’iniziale inquadratura geografica è necessaria per raccontare perché proprio qui, sulla sommità di questo colle un tempo occupato dalla rocca dei conti Guidi è sorta la Villa Medicea di Cerreto Guidi. Fu il Granduca Cosimo I a volerla come residenza di caccia proprio per la felice posizione, nei pressi di una zona umida ricca di fauna. Elegante, compatta ...

Read more

© 2011 Powered By Odienne snc

Scroll to top