Siete qui: Home » Arte e cultura » Firenze: musei civici gratuiti per ricordare l’Elettrice Palatina

Firenze: musei civici gratuiti per ricordare l’Elettrice Palatina

Anna_Maria_Luisa_de'_Medici_(1667-1743)di redazione – Musei civici gratuiti il 18 febbraio in occasione dell’anniversario della morte di Anna Maria Luisa (1677-1743), Elettrice Palatina, ultima del ramo granducale dei Medici, il cui più grande merito è quello di aver mantenuto il patrimonio culturale di Firenze in città.

Si deve infatti a lei la stesura di un atto giuridico conosciuto con il nome di Patto di Famiglia, grazie al quale l’ultima erede della casata vincola allo Stato – il Granducato di Toscana – tutto il complesso dei beni che facevano parte delle collezioni medicee:
«…Gallerie, Quadri, Statue, Biblioteche, Gioje ed altre cose preziose […] a condizione espressa che di quello è per ornamento dello Stato, per utilità del Pubblico e per attirare la curiosità dei forestieri, e non ne sarà nulla trasportato e levato fuori dalla Capitale e dello Stato del Gran Ducato».

Per ricordare la sua importanza, quindi, giovedì è previsto l’ingresso gratuito a Palazzo Vecchio (orario di apertura 9.00-14.00, compreso Torre e Scavi); al museo Novecento (orario di apertura 9.00-14.00); alla Basilica di Santa Maria Novella (orario di apertura 9.00-17.30); alla Cappella Brancacci (orario di apertura 10.00-17.00); e al museo del Bigallo (orario di apertura 10.30-16.30). Da ricordare che le biglietterie chiudono un’ora prima del museo.

In mattinata ci sarà la tradizionale rievocazione storica, con alle 10.45 il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina che percorrerà le vie del centro per accompagnare le autorità comunali alle Cappelle Medicee, dove ci sarà la deposizione di un omaggio floreale alla tomba dell’Elettrice Palatina.
Nell’occasione le Cappelle avranno ingresso gratuito.

A Palazzo Pitti invece si terrà un’altra iniziativa. Il Comune di Firenze e le Gallerie degli Uffizi propongono un evento di rievocazione del personaggio storico dell’Elettrice in collaborazione con l’Associazione Muse.
Il pubblico avrà l’occasione di incontrare Anna Maria Luisa de’ Medici a Palazzo Pitti (nella Sala di Bona della Galleria Palatina), uno dei luoghi per lei più significativi.
Qui l’Elettrice infatti soggiorna prima nella sua giovinezza e poi dal 1717, dopo una parentesi di 26 anni trascorsi a Düsseldorf al fianco dell’Elettore Palatino Johan Wilhelm, portando nei suoi appartamenti – così come in città –, il raffinato gusto dell’arte coltivato già in Germania.
L’incontro con il personaggio, seguito da un dibattito con il pubblico, sarà l’occasione per meglio comprendere i tratti della figura e per immergersi nel contesto della Firenze del XVIII secolo.
Gli incontri – previsti in tre repliche alle 15.00, 16.00 e 17.00 – sono gratuiti ma sono riservati solo a coloro che si prenoteranno ai contatti 055-2768224 e 055-2768558, fino a esaurimento posti; la partecipazione all’incontro non comprende l’ingresso alla Galleria Palatina di Palazzo Pitti, che resta a pagamento. (edl)


© 2011 Powered By Odienne snc

Scroll to top