Siete qui: Home » Arte e cultura » Isola d’Elba: nel santuario delle farfalle

Isola d’Elba: nel santuario delle farfalle

di Nadia Fondelli –  Esistono luoghi magici. Luoghi che pensi che solo nella tua fantasia possano esistere, ma che poi scopri essere veri. Dato che l’estate è alle porte eccovi allora un itinerario magico e speciale che vi porta sull’isola d’Elba alla scoperta del “Santuario delle farfalle”.

Alle pendici del Monte Capanne – il picco dell’isola – è fra il Monte Perone e il Monte Maolo in uno scenario mozzafiato fra monte e mare questo luogo magico.
Due chilometri di passeggiata fra aria di pino marittimo e salmastro dove si possono osservare nel loro habitat un numero pressocché infinito di farfalle.

Lungo il percorso esistevano 50 cartelli che illustravano e guidavano il visitatore alla scoperta di quasi tutte le specie di farfalle che si possono incontrare sul cammino e le loro principali caratteristiche ambientali e biogeografiche che rendono il luogo così importante per questi animali delicati e speciali, ma alcuni idioti teppisti hanno pensato bene di distruggerli e quindi gli stessi sono adesso in fase di ripristino.

Inaugurato nel maggio del 2009 il Santuario delle Farfalle è dedicato alla memoria di Ornella Casnati scomparsa prematuramente, che ha lavorato al Parco e che ci ha regalato foto bellissime.
Un mondo di farfalle da non perdere. C’è la Lycaeides villai, la Manola jurtina, oppure la Melitaea athalia. Un ambiente speciale quello dell’Isola d’Elba che favorisce la presenza delle farfalle; forse non è noto, ma l’ambiente è addirittura migliore di quello di località più note come le Canarie, la Corsica e altre grandi isole nel mondo.

Nel Santuario elbano confluiscono più farfalle che in Sardegna, giungendo anche dalla Toscana. E’ una “cappella Sistina” della natura, quasi un luogo sacro di incontro di questi fragili lepidotteri e imenotteri,e forse anche per questo è stato chiamato… santuario.
Un ambiente montano a circa 700 metri d’altitudine con vista mare noto per panorami infiniti dove è possibile scorgere a nord l’isola di Capraia e Gorgona, a sud quella di Montecristo ed a ovest l’isola di Pianosa e la non lontana Corsica.
Un luogo magico che esiste, da visitare

 

 

 

 


Comments (1)

© 2011 Powered By Odienne snc

Scroll to top