Firenze: torna il calcio storico Florence: Calcio storico is back

Scritto da

14 June 2013

di redazione – A giugno Firenze celebra la tradizione con una tra le più simboliche e sentite manifestazioni “il calcio storico”  o “calcio in costume”.

Detto anche “calcio in livrea”, questo gioco veniva praticato frequentemente già nella seconda metà del quattrocento dai giovani fiorentini.
Il Calcio in costume trae origini dall’antico gioco romano dell’Harpastum, il cui significato letterale è “strappare con forza” ed esprime perfettamente il carattere virile della competizione che veniva praticata tra due squadre di legionari su terreni sabbiosi.

Nel cinquecento il calcio in costume assunse importanza rilevante per alcune partite, giocate nelle piazze più importanti della città dai nobili fiorentini che vestivano le sfarzose livree dell’epoca.

Dal 1930, salvo rare interruzioni, ogni anno si svolgono sfide fra i calcianti dei quattro quartieri storici di Firenze, ognuno dei quali, contraddistinto da un colore ed un simbolo, prende il nome dalla chiesa principale situata nella propria zona: i Bianchi di Santo Spirito, gli Azzurri di Santa Croce, i Rossi di Santa Maria Novella, e i Verdi di San Giovanni. Attualmente le partite sono tre, due eliminatorie e la finale, e si svolgono in Piazza Santa Croce. Sabato 15 giugno Bianchi contro Rossi e domenica 16 giugno Verdi contro azzurri; segue la finalissima il 24 giugno. Tutte le partite si giocano alle ore 18.00.

L’affascinante cornice di Piazza Santa Croce fin dalla sua origine fu scenario di feste e cerimonie cittadine, fra le più celebri nel 1469 il festeggiamento del fidanzamento di  Lorenzo de’ Medici e nel 1530 la partita del calcio storico durante l’ assedio della città.

Ai lati della Piazza, nella facciata del Palazzo dell’ Antella e in quella del palazzo di fronte, furono murati nel 1565 due dischi di marmo che servivano a segnare la metà del campo di gioco. Particolarmente suggestivo il corteo cinquecentesco che precede le competizioni del calcio fiorentino.

Dal convento di Santa Maria Novella fino al campo di gioco, tra rulli di tamburi e squilli di trombe, sfilano circa 530 figuranti vestiti con le storiche divise dei nobili fiorentini e le livree dei calcianti.

Il 24 giugno, festa di San Giovanni, Patrono di Firenze, si gioca la finale. Alla squadra vincitrice, quella che avrà realizzato il maggior numero di cacce, il “Maestro di Campo” consegnerà in premio una vitella di razza Chianina.

Info:
15 giugno semifinale Bianchi – Rossi, ore 18.00
16 giugno semifinale Verdi – Azzurri, ore 18.00
24 giugno finalissima, ore 18.00
Biglietti: tribuna d’onore centrale 45 euro + 7 euro di prevendita; tribuna d’onore laterale 35 euro (+ 7); tribuna numerata 20 euro (+7); tribune popolari 15 euro (+6).
I tagliandi sono disponibili presso Box Office, via delle Vecchie Carceri 1 (prevendita telefonica 055 210804, on line www.boxol.it – www.boxofficetoscana.it).

 

 by redaction online tramadol pharmacy – In June Florence celebrates tradition with one of its most symbolic and heartfelt events: calcio storico or calcio in costume. Also called calcio in livrea,this sport was often played back in the late 15th century by Florentine youths.

Calcio in costume takes its origin from the ancient Roman game of Harpastum,which literally means “forcibly rip” and perfectly expresses the virile nature of the competition, which takes place between two teams of legionaries on sandy soils.

In the 16th century, calcio in costumetook on considerable importance for some games played in the city’s most important piazzas by Florentine nobles, who wore the opulent liveries of the time.

Since 1930, with the exception of rare interruptions, challenges take place between the footballers of the four historic districts of Florence every year, each of which is distinguished by a colour and symbol, taking their names from the main church situated in their area: the whites of Santo Spirito, the light blues of Santa Croce, the reds of Santa Maria Novella, and the greens of San Giovanni. Saturday June 15 Bianchi vs Rossi and Sunday June 16 against Blu vs Verdi, followed by the finals on June 24. All matches will be played at 18:00.

There are currently three games: two heats and the final, which take place in Piazza Santa Croce.Since its origin, the lovely backdrop of Piazza Santa Croce was the scene of the city’s festivals and ceremonies, including the celebration of the engagement of Lorenzo de’ Medici in 1469 and the calcio storicogame during the city’s siege in 1530.

At the sides of the Piazza, two marble disks were walled in on the facade of Palazzo dell’Antella and the building opposite in 1565, which marked the halfway point of the playing field.

Particularly striking is the 16th-century parade that precedes the Florentine football games: from the monastery of Santa Maria Novella to the playing field, amongst drum rolls and the blowing of trumpets, about 530 players parade dressed in the historic strips of the Florentine nobles and the footballers’ liveries.

The final is played on 24 June, the feast day of San Giovanni, patron saint ofFlorence. The Field Master will hand over a Chianina breed calf as a prize to the winning team, the one that has scored the most goals.

Info:
June 15 semifinal Bianchi – Rossi, hours 6:00 pm
June 16 semifinal Verdi – Blu, 6.00 pm
June 24 final, 6.00 pm
Tickets: Central grandstand 45 + € 7 to € presale; grandstand side 35 euro (+ 7); grandstand numbered 20 € (+7); popular forums € 15 (+6).
Tickets are available at the Box Office, via delle Carceri Vecchie 1 (advance telephone 055 210804, online www.boxol.it – www.boxofficetoscana.it).

 

 

Altri articoli